skip to Main Content
Menù

Tracciabilità delle detrazioni a fini IRPEF

Tracciabilità Delle Detrazioni A Fini IRPEF

Tracciabilità delle detrazioni a fini IRPEF

La legge di bilancio 2020 ha previsto che, a partire dal 1 gennaio 2020, al fine dei riconoscimento delle spese per detrazioni dall’imposta lorda nella misura del 19% è necessario che il pagamento sia effettuato con metodi di pagamento tracciabili, ossia con bonifici, assegni, carte di credito/debito e bancomat.

Il conto dal quale si effettua il pagamento o la carta che si utilizza deve essere intestato alla persona che porterà in detrazione la spesa.

Tale disposizione non si applica alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e dispositivi medici, nonché per le prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio Sanitario Nazionale.

Al fine di garantire l’inserimento in dichiarazione delle spese sostenute sarà pertanto necessario far pervenire allo Studio, oltre alla copia della fattura, anche la copia della ricevuta del pagamento (copia bonifico, copia assegno, copia ricevuta bancomat o carta di credito). Qualora alla fattura non fosse allegata la copia della ricevuta di pagamento la spesa non sarà inserita in dichiarazione e portata in detrazione.

Si consiglia, in particolare ai sig.ri Clienti che svolgono professioni sanitarie, le cui fatture possono essere oggetto di detrazione, di dotarsi di strumenti per i pagamenti elettronici (pos) o in alternativa di richiedere il pagamento tramite assegno o bonifico bancario/postale.

Per qualsiasi informazione e chiarimento potete contattare Amministrazione S.r.l.  T. 037386885 – E. info@amministrazionesrl.it oppure compilare il form.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Cerca