skip to Main Content
Menù

Nuovi Bandi +2021 per Brevetti, Marchi e Disegni

Nuovi Bandi +2021 Per Brevetti, Marchi E Disegni

In calce i nuovi bandi appena pubblicati (fonte Fin AgeConsulting).

Si tratta di bandi nazionali riguardanti l’industrializzazione dei brevetti, la registrazione dei marchi e il deposito di disegni.

In particolare potrebbe interessare e valutare il Bando disegni che per contenuto (comprende stampi/ realizzo prototipi /messa in produzione disegno) e per termine (12/ ottobre) è forse il più settoriale e magari meno utilizzato.

Tutti i bandi riconoscono un contributo a fondo perduto.

Dal punto di vista economico il bando più interessante riguarda i brevetti che riconosce un contributo a fondo perduto pari all’80% delle spese sostenute con un massimale di beneficio pari a 140.000 €.

Le 3 misure hanno tre date di presentazione diverse:

  • 28.09.2021 bando Brevetti
  • 19.10.2021 bando Marchi
  • 12.10.2021 bando Disegni

N.b. Tutti questi bandi verosimilmente apriranno e chiuderanno lo stesso giorno di apertura per esaurimento fondi.

BANDO BREVETTI +2021

FINALITÀ

Favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale l’accrescimento della capacità competitiva delle PMI.

SOGGETTI BENEFICIARI

PMI, anche di nuova costituzione, aventi sede legale ed operativa in Italia, che si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • a) siano titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1° gennaio 2017;
  • b) siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1° gennaio 2017 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  • c) siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1 gennaio 2017, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.

INTERVENTI AMMISSIBILI E SPESE AGEVOLABILI

Il contributo è finalizzato all’acquisto di servizi specialistici connessi alla valorizzazione economica del brevetto e funzionali alla sua introduzione nel processo produttivo ed organizzativo del proponente. Sono ammissibili i costi dei seguenti servizi, suddivisi per Macroarea:

A. Progettazione, ingegnerizzazione ed industrializzazione

  • i. studio di fattibilità (specifiche tecniche con relativi elaborati, individuazione materiali, definizione ciclo produttivo, layout prodotto);
  • ii. progettazione produttiva,
  • iii. studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo;
  • iv. realizzazione firmware per macchine controllo numerico;
  • v. progettazione e realizzazione software solo se relativo al procedimento oggetto della domanda di brevetto o del brevetto;
  • vi. test di produzione;
  • vii. rilascio certificazioni di prodotto o di processo strettamente connesse al brevetto oggetto della domanda.

B. Organizzazione e sviluppo

  • i. servizi per la progettazione organizzativa;
  • ii. organizzazione dei processi produttivi;
  • iii. servizi di IT Governance;
  • iv. analisi per la definizione qualitativa e quantitativa dei nuovi mercati geografici e settoriali;
  • v. definizione della strategia di comunicazione, promozione e presidio dei canali distributivi.

C. Trasferimento tecnologico

  • i. predisposizione accordi di segretezza;
  • ii. predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto;
  • iii. costi dei contratti di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università (accordi di ricerca sponsorizzati);

Ai fini dell’ammissibilità:

  • il progetto non può basarsi su un unico servizio;
  • nel progetto deve essere presente almeno un servizio della Macroarea A;
  • gli importi per i servizi delle Macroaree B e C complessivamente non possono superare il 40% del totale richiesto.

Non possono essere ammessi alle agevolazioni quei servizi le cui spese siano state fatturate, anche parzialmente, in data pari o antecedente alla data di presentazione telematica della domanda di ammissione.

Il piano dei servizi deve essere concluso entro 18 mesi dalla data di ricezione dell’atto di concessione del contributo sottoscritto dalla richiedente.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale del valore massimo di 140.000 euro, che non deve superare l’80% dei costi ammissibili.

VALUAZIONE E EROGAZIONE

Le domande di agevolazioni possono essere presentate, tramite la Procedura Informatica, dal 28/09/2021 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione telematica.

STANZIAMENTO

Le risorse disponibili sono pari a 23 mln di euro.
Viene riservata una quota pari al 5% delle risorse finanziarie disponibili ai soggetti proponenti che, al momento della presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni, sono in possesso del rating di legalità.

REGIME DI AIUTI E CUMULABILITÀ

Le agevolazioni previste sono concesse alle imprese beneficiarie in Regime De Minimis.

L’agevolazione non è cumulabile con altre agevolazioni concesse, anche a titolo di de minimis, laddove riferite alle stesse spese e/o agli stessi costi ammissibili, fatta salva la garanzia rilasciata dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese ( art 2, comma 100, lettera a), L 23/12/96, n. 662) sull’eventuale finanziamento bancario ottenuto per la copertura finanziaria della parte del piano dei servizi non assistita dal contributo.

BANDO MARCHI +2021

SOGGETTI BENEFICIARI

MPMI regolarmente costituite e iscritte al Registro imprese, attive con sede legale e operativa in Italiatitolari del marchio oggetto dell’istanza.

INTERVENTI AGEVOLABILI

MISURA A
Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea presso EUIPO attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Requisiti:
– aver effettuato, a decorrere dal 1° giugno 2018, il deposito della domanda di registrazione presso EUIPO del marchio oggetto dell’agevolazione e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito;

nonché
– aver ottenuto la registrazione, presso EUIPO, del marchio dell’Unione europea oggetto della domanda di partecipazione. Tale registrazione deve essere avvenuta in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione;

MISURA B
Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Requisiti:
aver effettuato, a decorrere dal 1° giugno 2018, almeno una delle seguenti attività:

  • il deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell’Unione europea registrato presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione;
  • il deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione;
  • il deposito della domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione;

nonché

  • aver ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) del marchio oggetto della domanda di partecipazione. La pubblicazione della domanda di registrazione del marchio sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) deve essere avvenuta in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione.

SPESE AMMISSIBILI

MISURA A

  • a) Progettazione della rappresentazione, effettuata da un professionista grafico titolare di partita IVA relativa all’attività in oggetto o da un’azienda di progettazione grafica/comunicazione;
  • b) Assistenza per il deposito effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro PATLIB – Patent Library;
  • c) Ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare, effettuate da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro PATLIB – Patent Library;
  • d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati.
  • e) Tasse di deposito presso EUIPO.

MISURA B
L’impresa può richiedere un’agevolazione per le spese sostenute per:

  • a) Progettazione della rappresentazione. L’attività di progettazione del marchio deve essere effettuata da un professionista grafico titolare di partita IVA relativa all’attività in oggetto o da un’azienda di progettazione grafica/comunicazione;
  • b) Assistenza per il deposito effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro PATLIB – Patent Library;
  • c) Ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare, effettuate da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro PATLIB – Patent Library;
  • d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati. L’agevolazione per tale servizio potrà essere richiesta – nel rispetto dei limiti previsti per singolo marchio – anche a fronte di un’agevolazione già concessa a valere sul presente Bando presentando, entro i termini di vigenza dello stesso, una nuova successiva domanda di agevolazione;
  • e) Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale.

Tutte le spese (comprese le tasse di deposito/registrazione) devono risultare da fatture emesse a decorrere dal 1° giugno 2018 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione.

AGEVOLAZIONE

MISURA A
50% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici con un importo massimo dell’agevolazione pari a € 6.000 per ciascuna domanda di marchio depositata presso EUIPO fino al valore massimo di € 20.000 per impresa.

MISURA B
80% (90% per USA e CINA) delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione di servizi specialistici con un importo massimo dell’agevolazione pari a € 8.000 per ciascuna domanda di marchio depositata.

BANDO DISEGNI+ 2021

FINALITÀ

La misura intende supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella valorizzazione di disegni e modelli attraverso l’acquisto di servizi specialistici esterni.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono richiedere l’agevolazione le MPMI che alla data di presentazione della domanda hanno:

  • Sede legale e operativa in Italia;
  • Sono regolarmente costituite, iscritte nel Registro delle Imprese e attive;
  • Sono titolari dei disegni/modelli registrati oggetto del progetto di valorizzazione, registrati a decorrere dal 1° gennaio 2019 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione ed essere in corso di validità.
  • Il disegno/modello deve essere registrato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia.

INTERVENTI AGEVOLABILI

L’oggetto dell’agevolazione è la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello singolo o di uno o più disegni/modelli appartenenti al medesimo deposito multiplo, registrati presso qualsiasi ufficio nazionale o regionale di proprietà intellettuale/industriale.

Il disegno/modello può essere oggetto di una sola domanda di agevolazione; potrà essere agevolata una sola domanda per impresa.

Il progetto deve essere concluso entro 9 mesi dalla notifica del provvedimento di concessione dell’agevolazione.

Il disegno/modello oggetto della domanda non deve essere già stato agevolato dai bandi Disegni+2, Disegni+3 e Disegni+4.

SPESE AMMISSIBILI

Sono riconosciute ammissibili le spese per l’acquisizione dei servizi specialistici esterni sostenute successivamente alla data di registrazione del disegno/modello e non in ogni caso non antecedenti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al presente Bando.

Sono ammissibili le spese per:

  • a) ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi;
  • b) realizzazione di prototipi;
  • c) realizzazione di stampi;
  • d) consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno;
  • e) consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale;
  • f) consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello;
  • g) consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione (azioni legali relative a casi concreti).

AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, in misura massima pari all’80% entro l’importo massimo di euro 60.000,00 (sessantamila) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio secondo il prospetto sotto riportato.

TIPOLOGIA DI SPESA IMPORTO MASSIMO AGEVOLAZIONE
 a) ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi € 5.000,00
 b) realizzazione di prototipi € 13.000,00
 c) realizzazione di stampi € 35.000,00
d) consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno € 8.000,00
 e) consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale € 5.000,00
 f) consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello € 8.000,00
 g) consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione (azioni legali relative a casi concreti) € 2.500,00

Lascia un commento

Back To Top
Cerca