skip to Main Content
Menù

Novità in materia di lettere d’intento: cosa sapere

Novità In Materia Di Lettere D’intento: Cosa Sapere

Novità in materia di lettere d’intento

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento prot. n. 96911/2020 del 27.02.2020, ha chiarito alcuni aspetti in materia di lettere d’intento per le quali erano state introdotte delle modifiche dal Decreto Crescita a partire dal 1 gennaio 2020.

In particolare gli esportatori abituali non hanno più l’obbligo di consegnare al fornitore (o alla dogana) la dichiarazione di intento e la copia della ricevuta di trasmissione telematica della stessa all’Agenzia delle entrate.

Inoltre è stato previsto l’eliminazione dell’obbligo di numerazione progressiva e annotazione delle dichiarazioni d’intento emesse e ricevute in un apposito registro, l’abrogazione dell’obbligo di conservazione, la soppressione della previsione che chiedeva di indicare nel quadro VI della dichiarazione Iva i dati delle dichiarazioni d’intento ricevute.

La norma, tuttavia, dispone che gli estremi del protocollo di ricezione delle ricevute telematiche rilasciate dall’Agenzia delle entrate debbano essere indicati dal cedente nelle fatture emesse, ovvero debbano essere indicati dall’importatore nella dichiarazione doganale.

Con il suddetto provvedimento l’Agenzia delle entrate ha previsto che a partire dal 2 marzo 2020, le informazioni contenute nelle lettere d’intento ricevute saranno consultabili tramite il “Cassetto fiscale”.

Le informazioni potranno essere consultate non solo dai fornitori, ma anche dagli intermediari già delegati dagli stessi ad accedere al loro “Cassetto fiscale”.

Si ricorda, a tal proposito, che l’effettuazione di cessioni o prestazioni di cui all’articolo 8, comma 1, lettera c), D.P.R. 633/1972, senza avere prima riscontrato per via telematica l’avvenuta presentazione all’Agenzia delle entrate della dichiarazione di intento, comporta l’irrogazione di una sanzione dal 100 al 200% dell’imposta.

Sempre con il suddetto provvedimento sono stati inoltre aggiornati il modello di dichiarazione d’intento. Il nuovo modello è immediatamente utilizzabile; quello vecchio, tuttavia, potrà comunque essere utilizzato fino al prossimo 27 aprile 2020.

Lo Studio resta a disposizione per eventuali chiarimenti.

Per qualsiasi informazione e chiarimento potete contattare Amministrazione S.r.l.  T. 037386885 – E. info@amministrazionesrl.it oppure compilare il form.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Cerca