skip to Main Content
Menù

DPCM DEL 13.10.2020 misure anti Covid-19

DPCM DEL 13.10.2020 Misure Anti Covid-19

Amministrazione Srl, con sede a Crema, trasmette le principali misure anti COVID-19, trasmesse nel DPCM del 13.10.2020

Il 13.10.2020 è stato pubblicato il Dpcm, in vigore dal 14.10.2020 e fino al 13.11.2020, che prevede misure finalizzate al contenimento dell’epidemiologia da COVID-19.

Si segnalano le principali misure previste:

  • Riconfermato l’obbligo, già previsto dal D.L. 125/2020, di indossare la mascherina nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto, ad eccezione dei casi in cui sia garantita una condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi o di attività sportiva.
  • Con riguardo alle abitazioni private è fortemente raccomandato evitare feste, nonché ricevere persone non conviventi di numero superiore a sei.
  •  Per le attività di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) è previsto l’obbligo di chiusura alle ore 24 con consumo al tavolo e sino alle ore 21 in assenza di consumo al tavolo. Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21 e fermo restando il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  •  Le attività inerenti ai servizi alla persona sono consentite a condizione che le Regioni e le Province autonome abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento  della  situazione  epidemiologica nei propri territori e che individuino i protocolli o le linee guida applicabili idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in  settori  analoghi.
  •   In ordine alle attività professionali si raccomanda che:

a) esse siano attuate anche mediante modalità di lavoro agile, ove possano essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;

b) siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;

c) siano assunti  protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale  di almeno un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale;

d) siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali;

  • Per tutte le  attività  produttive industriali e commerciali, restano in vigore i contenuti del protocollo condiviso  di  regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto  il  24  aprile 2020 fra il Governo e  le  parti  sociali.
  • Restano sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati all’aperto o al chiuso.
  • Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto. Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose sono consentite con la partecipazione massima di 30 persone nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Per qualsiasi informazione e chiarimento potete contattare lo studio al: T. 037386885 – E. info@amministrazionesrl.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Cerca