skip to Main Content
Menù

Decreto liquidità – Comunicato stampa del 6.4.2020

Decreto Liquidità – Comunicato Stampa Del 6.4.2020

Decreto liquidità – Comunicato stampa del 6.4.2020

In attesa della pubblicazione del Decreto Liquidità in Gazzetta Ufficiale e delle autorizzazioni previste in materia di finanziamenti anche da parte della UE, si allega per conoscenza il Comunicato Stampa del Consiglio dei Ministri n.39 del 6.04.2020 con le misure adottate di cui in particolare si segnala quanto segue:

  • accesso al credito delle imprese e sostegno alla liquidità:
    • imprese con meno di 5.000 dipendenti e fatturato fino a € 1,5 milioni:  garanzia statale fino al 90% dell’importo finanziato
    • imprese con più di 5.000 dipendenti e fatturato tra €1,5 e € 5 milioni: garanzia statale fino al 80% dell’importo finanziato
    • imprese con fatturato superiore a € 5 milioni: garanzia statale fino al 70% dell’importo finanziato
    • imprese fino a 499 dipendenti e fatturato fino a € 3,2 milioni: garanzia fino al 90% dello Stato + 10% Confidi con importo finanziato pari al minore tra il 25% del fatturato e 800.000 euro
    • piccole imprese, persone fisiche esercenti attività d’impresa, arte e professioni: garanzia statale fino al 100% con importo massimo del finanziamento di non oltre il 25% dell fatturato e comunque entro massimo l’importo di euro 25.000

Il rimborso è previsto in 6 anni (salvo variazioni).

  • sospensione dei versamenti:
    • per i soggetti residenti nelle provincie di CREMONA, BERGAMO, BRESCIA, LODI, PIACENZA: SOSPENSIONE VERSAMENTO DELL’IVA DA PAGARE AL 16 APRILE E AL 16 MAGGIO 2020 SE SI REGISTRA UN CALO DEI RICAVI  DI ALMENO IL 33% DA VERIFICARE SUL MESE DI MARZO E APRILE 2020 RISPETTO AI MESI DI MARZO E APRILE 2019, a prescindere dalla soglia del fatturato ;
    • sospensione di versamenti di IVA (per tutti gli altri soggetti non aventi sede nelle 5 provincie di cui sopra), ritenute e contributi da pagare al 16 aprile e 16 maggio 2020 come segue:
      • per i soggetti con fatturato annuo sotto i € 50 milionise si registra un calo dei ricavi marzo –aprile 2020 rispetto a marzo-aprile 2019 di almeno il 33%;
      • per i soggetti con fatturato annuo superiore ai € 50 milionise si registra un calo dei ricavi di marzo-aprile 2020 rispetto a marzo-aprile 2019 di almeno il 50%

I pagamenti sospesi sono rinviati al 30 giugno 2020 con la possibilità di rateizzazione in 5 rate.

  • acconti 2020 previsionalinon saranno applicazione di sanzioni se il calcolo dell’acconto 2020 se l’importo versato non è inferiore all’80% della somma che risulterebbe dovuta a titolo di acconto sulla base della dichiarazione relativa al periodo d’imposta 2020;
  • termine per invio della Certificazione Unica prorogato al 30 aprile 2020
  • il credito d’imposta del 50% per la sanificazione degli ambienti di lavoro spetta anche per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, mascherini e occhiali;
  • rinvio al 11 maggio 2020 dei termini per rinvio d’ufficio di udienze dei procedimenti civili e penali, nonché di notifica dei ricorsi in primo grado innanzi alle Commissioni Tributarie.

In relazione alla sospensione dei versamenti lo Studio provvederà a predisporre le situazioni contabili al fine di poter verificare l’effettivo calo dei ricavi in base alle misure sopra indicate e, qualora il calo sia accertato, sospenderà i relativi versamenti salvo diversa comunicazione o accordo con il Cliente. Vi sarà comunque comunicato quanto dovuto all’Erario anche se sospeso.  

 Lo Studio resta a disposizione per eventuali chiarimenti e si provvederà a fornire ulteriori informazioni in merito non appena il Decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

 Cordiali saluti

Per qualsiasi informazione e chiarimento potete contattare Amministrazione S.r.l., con sede a Crema, in via Largo della Pace 6. 

T. 037386885 – E. info@amministrazionesrl.it oppure compilare il form

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Cerca