skip to Main Content

Avvio del registro unico del terzo settore Runts

Registro Unico Nazionale Del Terzo Settore Runts

Amministrazione Srl, con sede a Crema, trasmette la circolare relativa all’avvio del registro unico del terzo settore (Runts)

E’ stato pubblicato il Decreto Direttoriale 26.10.2021, n. 561, con cui il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali delinea le tempistiche di avvio del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (Runts).

Trasmigrazione APS e ODV iscritte ai registri regionali e provinciali – L’inizio del procedimento di trasferimento automatico dei dati per APS e ODV è fissato per il 23.11.2021. Le Regioni e le Province autonome avranno quindi tempo fino al 21.02.2022 (180 giorni) per la trasmigrazione dei dati ai sensi dell’art. 31, D.M. 15.09.2020, n. 106. La comunicazione dovrà riguardare i dati delle APS e delle ODV già iscritte alla data del 22.11.2021 (il giorno prima della decorrenza del procedimento), nonché quelli relativi ad APS e ODV con procedimenti di iscrizione o cancellazione pendenti alla data del 22.11.2021, in caso di esito favorevole degli stessi.

Una volta completato il procedimento, ciascun ufficio competente del Runts procede a verificare entro 180 giorni decorrenti dal 21.02.2022, quindi entro il 20.08.2022, le posizioni dei singoli enti nel rispetto dei termini procedimentali. In caso di mancata emanazione di un provvedimento espresso di diniego di iscrizione, si perfeziona il silenzio assenso.

Trasmigrazione ONLUS – Il Decreto, al c. 7, rinvia a una separata comunicazione le modalità secondo cui l’Agenzia delle Entrate effettuerà gli adempimenti previsti all’art. 34, cc. 1 e 2, D.M. 106/2020, che si sostanziano nella comunicazione al Runts di almeno il codice fiscale, la denominazione, la sede legale, le generalità e il codice fiscale del rappresentante legale, di tutti gli enti iscritti all’anagrafe ONLUS alla data del 22.11.2021, e nella pubblicazione di tale elenco sul proprio sito istituzionale, con apposita comunicazione anche in Gazzetta Ufficiale.

Gli enti inseriti nell’elenco avranno tempo fino al 31.03 del periodo d’imposta successivo all’autorizzazione della Commissione europea di cui all’art. 101, c. 2, D.Lgs. 117/2017 (non ancora intervenuta) per presentare l’apposita domanda di iscrizione, indicando la sezione del Runts nella quale intendono essere iscritti e allegando copia dell’atto costitutivo, dello statuto adeguato alle disposizioni inderogabili del Codice, e degli ultimi due bilanci approvati.

Trasmigrazione APS iscritte al Registro Nazionale – In ossequio agli artt. 32 e 33, D.M. 106/2020, che prevedevano 30 giorni successivi al termine di cui all’art. 30, l’Ufficio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che gestisce il registro nazionale delle APS provvede a comunicare telematicamente al Runts entro il 23.12.2021 i dati delle APS nazionali già iscritte alla data del 22.11.2021, nonché i dati delle APS iscritte in qualità di articolazioni territoriali e circoli affiliati, per le quali non siano in corso procedimenti di cancellazione. Dopodiché, entro il 21.12.2022, l’ufficio competente del Ministero invierà al Runts, con riferimento agli enti sopra descritti, copia dell’atto costitutivo e dell’ultimo statuto in suo possesso.

Iscrizione al Runts per altri enti – Sarà possibile, per tutti gli enti non interessati da procedimenti di trasmigrazione automatica, presentare istanze di iscrizione in una delle sezioni del Runts a decorrere dal 24.11.2021.

L’accesso degli enti al Registro avverrà tramite Spid o Cie; le comunicazioni tramite Pec. La piattaforma dovrebbe consentire la gestione telematica dell’intero processo di iscrizione, deposito, modifica, revisione e cancellazione degli atti, apponendo la firma digitale.

Per qualsiasi informazione e chiarimento potete contattare lo studio al: T. 037386885 – E. info@amministrazionesrl.it

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Back To Top
Cerca